Covid Lombardia, rischio zona gialla: per allontanarlo la Regione aumenta i posti letto negli ospedali




di Sara Bettoni

I posti in area medica disponibili in ospedale per i malati di coronavirus salgono a 7.945, quindi 79,2 ogni 100 mila abitanti. La Regione: riorganizzazione ospedaliera per affrontare la crescita dei contagi

La Regione apre nuovi posti letto, circa 1.300, per i malati Covid. Aumentando il totale dei letti disponibili in area medica, la Lombardia cerca di allontanare il rischio di finire in zona gialla. Il passaggio di fascia avviene infatti al sorpasso della soglia d’occupazione del 15 per cento dei letti in area medica, del 10 per cento di quelli in terapia intensiva e del limite d’incidenza di 50 contagi settimanali ogni 100 mila abitanti. La Lombardia vicina ai primi due limiti e ha gi superato il terzo. Luned 6 dicembre infatti si registrava un’incidenza di 167 casi ogni 100 mila abitanti negli ultimi sette giorni, un’occupazione delle terapie intensive all’8,17 per cento e dei letti ordinari (gi ampliati) al 12,41 per cento. Senza l’incremento, l’occupazione dei posti in area medica sarebbe salita a 14,7.

La riorganizzazione degli ospedali

Regione Lombardia nell’ambito della riorganizzazione ospedaliera per affrontare la crescita dei contagi ha aumentato il numero di posti letto a disposizione per il ricovero dei pazienti Covid in area medica portandoli a 7.945 si legge in una nota. Fino al 5 dicembre erano circa 6.690. La Regione innalza cos il numero di posti letto a disposizione ogni 100mila abitanti da 66,7 a 79,2 e si allinea maggiormente ai dati comunicati dalle altre Regioni e alla media nazionale, che rimane comunque pi alta a 99,8 la spiegazione data del Pirellone.

I livelli di allerta

Si tratta di una riorganizzazione ospedaliera modulata su diversi livelli di allerta che ridisegna il numero dei posti letto che effettivamente al momento si potrebbero mettere a disposizione, considerando il personale necessario alla cura dei pazienti ricoverati. Aprendo circa 1.300 posti letto in area medica, sale anche la soglia oltre la quale si passa in fascia gialla. L’equivalenza del 15 per cento passa da 1.003 a 1.192 posti, con un incremento di 189 unit. Luned 6 dicembre le persone ricoverate erano 986.

La crescita continua

L’ampliamento dei letti in realt dura da settimane. Il numero dei posti ogni 100 mila abitanti passato da 63,5 del 16 novembre a 65,5 del 26 novembre. Dal 5 al 6 dicembre, il balzo: da 66,7 a 79,2. La rincorsa a creare spazi per i malati Covid permette alla Lombardia di guadagnare tempo. La progressione delle ospedalizzazioni infatti sta rallentando. Spostare un po’ pi in l la soglia potrebbe consentire di ritardare o addirittura evitare il passaggio alla fascia gialla che, in ogni caso, comporta poche limitazioni per i cittadini vaccinati. Tra queste, l’obbligo di mascherina anche all’aperto. Con il nuovo decreto legge entrato in vigore il 6 dicembre, la maggioranza delle restrizioni riguarda i non vaccinati e si applica gi dalla fascia bianca.

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta
cliccare qui.

7 dicembre 2021 (modifica il 7 dicembre 2021 | 15:55)



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/21_dicembre_07/covid-lombardia-rischio-zona-gialla-allontanarlo-regione-aumenta-posti-letto-area-medica-aba46ea4-575c-11ec-a930-bf44d710576f.shtml