Buccinasco, il giallo degli incendi dolosi nel condominio: arrestati il dentista e l’amante


Un dentista 67enne residente ad Assago è stato arrestato, insieme con una 64enne con cui aveva una relazione, con l’accusa di aver perpetrato due azioni incendiarie nell’arco di un mese a Buccinasco: prima il devastante incendio appiccato la sera del 28 maggio scorso alla palestra «Fit Boutique» posta al pian terreno della palazzina di via degli Alpini 48/b (dove lui ha lo studio medico) e poi, il 27 giugno, il tentativo di incendio ai danni di uno studio di pilates, posto al primo piano del medesimo condominio, di proprietà di una donna con cui il medico – peraltro sposato, con due figli – aveva avuto in passato una relazione. Ancora non è chiaro il movente degli assalti.

Il 28 maggio i due, dopo avere oscurato l’obiettivo della telecamera di video-sorveglianza della palestra «Fit Boutique», vi hanno introdotto una forte quantità di liquido infiammabile, utilizzando una cannula inserita nella cavità di un tubo esterno del gas, poi hanno provocato la deflagrazione con una lunga miccia a lenta combustione. L’incendio ha provocato la distruzione dei locali della palestra, con grave pericolo per la tenuta dell’intero stabile e per l’incolumità pubblica, dato che quella sera c’erano ancora avventori al vicino bar. Senza il tempestivo intervento dei Vigli del Fuoco, il palazzo avrebbe potuto esplodere, visto che il liquido infiammabile era stato versato nelle tubature del gas.

Nella sera del 27 giugno i due hanno poi preso di mira la palestra di pilates al primo piano dello stesso palazzo, proprio accanto allo studio dentistico dell’indagato, di proprietà di una donna con cui il 67ennne aveva avuto una relazione sentimentale. Hanno utilizzato una miccia costituita da un filo di lana e un’abbondante quantità di benzina, introdotta mediante una cannula sotto la porta di ingresso. Stavolta però le micce di innesco si sono spente sul nascere, anche a causa dell’eccesso di silicone che i due indagati avevano applicato sulla base della porta, con l’intento di evitare che le fiamme potessero fuoriuscire.

Le serrate indagini dei carabinieri di Corsico e di Buccinasco hanno permesso di evidenziare le responsabilità di entrambi gli indagati, ripresi nitidamente dalle telecamere di videosorveglianza della zona. La telecamera di un distributore vicino ha poi ripreso, nella mattinata del 25 giugno, l’indagata mentre riempie di benzina una tanica. Si ritiene che il doppio incendio sia stato appiccato per sviare le investigazioni e dissipare ogni eventuale sospetto.

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta cliccare qui.

1 luglio 2021 | 13:53

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/21_luglio_01/buccinasco-giallo-incendi-dolosi-condominio-arrestati-dentista-amante-73b6b0fe-da5e-11eb-b90a-fb70429ba8fb.shtml

Lascia un commento