Arte, musica e design, parte nuovo Arcimboldi – Lombardia


Cambiata gestione. Del Corno, sempre più internazionale


(ANSA) – MILANO, 01 LUG – Aperto dalla mattina a notte fonda,
non solo per gli spettacoli serali, ma per concerti la mattina,
danza, mostre, design, due ristoranti, con una programmazione
sempre più poliedrica e internazionale che porterà per la prima
volta in Italia personaggi come John Cleese e Jimmy Carr. Gli
Arcimboldi di Milano, uno dei teatri più grandi di Europa,
riapre al pubblico in una versione completamente rinnovata sotto
la direzione di Show Bees, di Marzia Ginocchio e Gianmarco
Longoni, che subentrò nella gestione proprio il primo marzo del
2020 alla vigilia dello scoppio della pandemia e quindi del
lockdown.
   
“L’inizio di in lungo vuoto motivo – ha detto oggi nella
conferenza stampa di presentazione del nuovo Tam (Teatro
Arcimboldi Milano) Marzia Ginocchio – Non c’è stato giorno in
questi 15 mesi che non lo abbiamo trascorso pensando,
progettando questo nuovo teatro”.
   
La programmazione completa potrà essere presentata solo a
settembre ma qualche anticipazione è già stata data. Ad ottobre
il musical Ghost, seguito da Rocky Horror Show. Arriverà il
Corpo di Ballo della Scala. Nel giugno 2022 per la prima volta
sul palco in Italia John Cleese, nel tour di addio alle scene
del comico inglese, leggendario membro dei Monty Python e
creatore della serie cult inglese Fawlty Towers. Il mese
successivo sul palcoscenico Jimmy Carr, uno dei personaggi
televisivi più noti in Europa, con il suo ‘Terribly funny’.
   
Arcimboldi diventerà la casa o aprirà la porta a tante altre
realtà culturali, come il Teatro Felice di Genova , l’Accademia
Ucraina di Ballo o l’Orchestra Filarmonica Italiana (e i suoi
Aperitivi musicali) che allestirà un repertorio dedicato Franco
Battiato. “Un teatro sempre più al centro dell’area urbana di
Milano ma soprattutto sempre più a forte connotazione
internazionale”, ha detto Filippo del Corno, assessore alla
Cultura del Comune di Milano, propiretario del Teatro, costruito
anche per ospitare gli spettacoli della Scala dal 2002 al 2004,
negli anni della ristrutturazione (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA