Varese, Matteo Bianchi candidato sindaco del centrodestra. Salvini: lascia la poltrona per la sua città


Un incontro nella tarda serata di lunedì a Milano con il capo della Lega: mezz’ora di chiacchierata dopo un fine settimana di riflessione. E dopo aver incassato la fiducia di Salvini, l’altro Matteo, che di cognome fa Bianchi, ha sciolto ogni riserva: ora è il candidato del centrodestra per le elezioni d’autunno a Varese, oggi in mano al Pd. Matteo Bianchi, 42 anni, deputato, è dunque il successore per la corsa a sindaco, fino a un mese fa portata avanti da Roberto Maroni che ha rinunciato per problemi di salute spianando la strada a diverse ipotesi di coalizione fra candidati civici e politici, tutte naufragate.

Ieri, l’onorevole Bianchi, già fra i papabili, ha detto «sì» ricevendo il gradimento degli alleati. Matteo Salvini, a Gallarate per sostenere la riconferma del sindaco Andrea Cassani, ha elogiato la scelta: «Ringrazio un parlamentare che fa il contrario di quello che fanno di solito i politici: è disposto ad abbandonare poltrona e stipendio a Roma per occuparsi della sua comunità. Queste elezioni riserveranno belle sorprese nei capoluoghi lombardi, Milano e Varese». E adesso? «Ora al lavoro. Esigo grande serietà e le migliori competenze al servizio del nostro progetto. Insisterò su sicurezza, lavoro, investimenti. Per Varese vedo una prospettiva europea anche in chiave turistica: è una città che si deve aprire al mondo», ha spiegato lo stesso Bianchi. «Che sia una campagna basata sui contenuti e sulla concretezza. Non sugli slogan. In bocca al lupo», è stato il messaggio inviato dal sindaco in carica e candidato Davide Galimberti.

30 giugno 2021 | 08:12

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/lombardia/21_giugno_30/varese-matteo-bianchi-candidato-sindaco-centrodestra-salvini-lascia-poltrona-la-sua-citta-6525c8c2-d969-11eb-9b34-ea2fae57adbd.shtml

Lascia un commento