Risse tra giovani e aggressioni, allarme a Olginate – Lombardia


Ieri accoltellato un uomo sul lungolago al culmine di una lite


(ANSA) – LECCO, 30 GIU – E’ allarme a Olginate, in provincia
di Lecco, per le aggressioni che continuano a susseguirsi in
centro di notte, da qualche settimana a questa parte. Il paese è
lo stesso dove lo scorso settembre in una sparatoria era stato
ucciso un uomo e ferito al volto suo fratello. Fatto di sangue
per il quale ieri l’omicida è stato condannato a 19 anni e 4
mesi.
   
L’ultimo episodio ieri notte, quando un uomo è stato
accoltellato sul lungolago al culmine di una lite, ed è stato
poi ricoverato in condizioni rivelatesi fortunatamente non
gravi. Poco dopo, un 36 enne della zona in stato di agitazione
si è recato in caserma dai carabinieri, ha violato il perimetro
della palazzina e ha aggredito due militari, venendo arrestato.
   
Nei giorni scorsi, nel corso di una rissa, un altro giovane era
stato soccorso dopo che un contendente gli aveva staccato parte
di un orecchio a morsi. E in un altro episodio, i carabinieri
intervenuti per un violento alterco tra due fidanzati, sempre
sul lungolago, si erano trovato entrambi i litiganti alleati
nell’aggredirli. Il sindaco Marco Passoni si è detto preoccupato
dall’escalation di episodi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA