Intercettati in dogana oltre 300mila euro non dichiarati – Lombardia


Al confine con la Svizzera, in 10 operazione di controllo


(ANSA) – MILANO, 28 GIU – Nel corso di 10 operazioni di
controllo, nelle ultime settimane, i funzionari dell’ADM
(agenzia accise, dogane e monopoli) e i militari della
Guardia di Finanza hanno intercettato presso la Sezione
Operativa Territoriale di Ponte Chiasso 344.305 euro, di cui
circa 308 mila non dichiarati. Il tutto nell’ambito delle
attività di contrasto al traffico transfrontaliero di valuta.
   
La violazione dell’obbligo di dichiarazione delle somme pari
o superiori a 10.000 euro, si è concretizzata in 9 casi con il
trasporto di somme superiori a 20mila
euro, per un totale di 275.805 euro. I trasgressori di
cittadinanza italiana, belga, tedesca, svizzera, serba e
kosovara, si sono avvalsi del beneficio
dell’oblazione immediata, con il pagamento contestuale di un
importo pari al 15% calcolato sull’eccedenza.
   
L’ultima delle dieci operazioni di controllo, avvenuta nelle
scorse ore, – come si legge in una nota – ha permesso di
sventare un tentativo di importazione di 68.500 euro da parte di
un cittadino austriaco residente in Svizzera, che aveva
dichiarato di portare al seguito solo 40.000 franchi e che, in
esito al controllo, è stato trovato in possesso di 75.350
franchi. In mancanza delle
condizioni per consentire al trasgressore di accedere al
beneficio dell’oblazione, si è proceduto, nei termini di legge,
a sequestrare il 50% dell’eccedenza, a garanzia del pagamento
della sanzione amministrativa determinabile
dal Ministero dell’Economia e delle Finanze in una misura che
può andare dal 30% al 50% dell’eccedenza stessa. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA