Lago di Garda, uno dei tedeschi che hanno travolto gli italiani non si regge e cade in acqua all’arrivo in porto

Le immagini sono piuttosto eloquenti. Sono le 23,35 di sabato scorso e la telecamera di sicurezza del rimessaggio nautico del porto turistico di Salò immortala uno dei due turisti tedeschi accusati di aver ucciso due italiani travolgendoli con la loro barca che fatica a stare in piedi e barcolla fino a cadere in acqua con una capriola. Sarebbe lo stesso che quindici ore più tardi accetterà di fare l’alcol test, risultando tra l’altro negativo. A differenza del conducente della barca che si è rifiutato di sottoporsi all’esame.

Lago di Garda, il video con i tedeschi in barca dopo l’incidente: uno barcolla e cade in acqua

Agli atti dell’inchiesta sulla morte dei due fidanzati – Greta Nedrotti, 25 anni e Umberto Garzarella, 37 anni – travolti una settimana fa da un motoscafo sulle acque del Lago di Garda mentre erano a bordo della loro barca, è finito il video dell’arrivo del motoscafo guidato dai tedeschi che hanno provocato l’incidente. Con uno dei due 52enni che appare in evidente difficoltà. Il video ritrae il rientro del Riva Aquarama a Salò, quando la coppia è già morta.

I due turisti tedeschi saranno indagati il giorno successivo per omicidio colposo e omissione di soccorso. Dall’esito dell’autopsia sul corpo della ragazza è emerso che Greta Nedrotti è morta per annegamento. La giovane ha riportato diverse fratture, ma il decesso è avvenuto dopo la caduta in acqua. Greta è stata recuperata dopo 12 ore dall’investimento mortale, a cento metri di profondità.

Fonte: https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/06/26/news/lago_di_garda_nel_video_dei_tedeschi_uno_non_si_regge_e_cade_in_acqua-307789280/?rss

Lascia un commento