Viñales reagisce in una giornata segnata dalla pioggia


Lo spagnolo ha il miglior tempo nei turni del venerdì e nel pomeriggio appaiono le prime gocce di pioggia. Marquez fa un highside, sta bene

Il Motul TT Assen vede Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) partire alla carica stabilendo il primo turno con un crono da 1:33.072, tempo che resta imbattuto dai rivali anche nel pomeriggio. Pol Espargaro (Repsol Honda Team), come il connazionale, non migliora il tempo mattutino ed è secondo sguito da Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing), terzo in un pomeriggio segnato dalla pioggia.

Fin dalle prime battute molti piloti partono all’attacco per migliorare i propri tempi mattutini cercando di ottenere il miglior giro personale visto che la minaccia pioggia si faceva sempre più reale. Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP), Joan Mir (Team Suzuki Ecstar), Oliveira, Marc Marquez (Repsol Honda Team) e Johann Zarco (Pramac Racing) sono stati tutti più veloci rispetto al passo stabilito nella FP1.

A metà della curva 11, la RC213V di Marc Marquez lo vede balzare ferocemente sulla ghiaia. L’otto volte iridato è stato quindi protagonista di un rutto highside, fortunatamente è stato in grado di lasciare da solo la pista e non ha riportato conseguenze. Marquez è tornato al box per cercare di capire insieme alla sua squadra la dinamica della caduta senza avere poi il tempo di tornare in pista. Pochi istanti dopo, anche il suo compagno di squadra Pol Espargaro (Repsol Honda Team) è caduto alla curva 5, anche lui sta bene.