Pride: a Milano domani chiusura all’Arco della Pace con Zan – Lombardia


Settimana dedicata a ddl, previsto intervento del sindaco Sala


(ANSA) – MILANO, 25 GIU – E’ stata una settimana per
“sostenere a gran voce il ddl Zan”, come avevano promesso gli
organizzatori e sarà proprio Alessandro Zan a prendere la parola
domani all’Arco della Pace dove ci sarà l’evento conclusivo
della Milano Pride Week.
   
Il deputato primo firmatario del disegno di legge contro
l’omotransfobia è già nel capoluogo lombardo e domani
parteciperà in mattinata a un evento del Pd per poi andare alla
chiusura del pride che, anche senza la consueta parade, sarà
molto partecipato come sempre. Prima di lui salirà sul palco
alle 16.30 il sindaco Giuseppe Sala che oggi ha inaugurato in
Piazza della Scala una Stele dedicata ai “Pionieri delle unioni
civili” Gianni delle Foglie e Ivan Dragoni che, insieme ad altre
8 coppie, il 27 giugno del 1992 si unirono simbolicamente per la
vita proprio di fronte a Palazzo Marino, la sede del Comune che
per quattro notti è stata illuminata con i colori
dell’arcobaleno.
   
Durante la settimana del Milano Pride ci sono stati eventi,
spettacoli di teatro, installazioni luminose, talk e spazi
dedicati alle famiglie e domani dal palco parleranno
rappresentanti delle associazioni del Coordinamento Arcobaleno,
il coordinamento delle associazioni LGBTQIA+ di Milano e Città
metropolitana. Alle 18 è previsto all’Arco della Pace l’arrivo
della Rainbow Ride, con centinaia di ciclisti, poi ci sarà
l’intervento di Alessandro Zan e infine toccherà a Vladimir
Luxuria dare il via alla festa con numerosi artisti che si
alterneranno sul palco fino alle 20.30. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA