A Milano autunno d’arte con Monet, Mondrian e Sironi – Lombardia


A Natale mostra che unirà la città a Brescia e Bergamo


(ANSA) – MILANO, 25 GIU – Mario Sironi, Claude Monet,
Mondrian, ma anche la scultura italiana del Rinascimento. Sono
alcuni dei protagonisti dell’autunno milanese che si svolgerà
nel segno dell’arte grazie alla programmazione promossa dal
Comune di Milano. Una vera ripartenza, dopo i mesi della
pandemia e delle chiusure, che inizierà già dal mese di luglio.
   
“L’autunno ripartirà con molti progetti, che spaziano dall’arte
antica al contemporaneo, dall’affondo monografico su un artista
all’affresco di un’epoca”, ha spiegato l’assessore alla Cultura
del Comune, Filippo Del Corno, presentando la programmazione.
   
Le novità partiranno già dal 21 luglio al Castello Sforzesco
con l’esposizione progettata insieme al Louvre, “Il corpo e
l’anima, da Donatello a Michelangelo”, dedicata alla scultura
italiana del Rinascimento. Il 23 luglio al Museo del Novecento
si celebrerà con una grande retrospettiva Mario Sironi, toccando
i suoi principali periodi creativi. Il 18 settembre aprirà a
Palazzo Reale la mostra dedicata a Claude Monet, realizzata
grazie al gemellaggio con il Museo Marmottan di Parigi. A
Milano arriveranno capolavori come “Ninfee”, “Passeggiata ad
Argenteuil”, “Sulla spiaggia di Trouville” e “Riflessi sul
Tamigi. Charing Cross”.
   
Il 19 ottobre sempre a Palazzo Reale si aprirà l’esposizione
dedicata al Realismo magico che avrà come protagonisti Felice
Casorati, Giorgio de Chirico, Carlo Carrà e Gino Severini. In
autunno riprenderà la stagione espositiva del Mudec, con
“Disney. L’arte di raccontare storie senza tempo” (2 settembre)
e la prima monografica dedicata a Milano a Piet Mondrian,
centrata sulla sua pittura di paesaggio, in collaborazione con
il Kunstmuseum de L’Aia. L’anno si chiuderà con la tradizionale
mostra di Natale a Palazzo Marino, quest’anno dedicata all’arte
lombarda del Cinquecento. Il progetto riunisce le città di
Milano, Bergamo e Brescia, proponendo opere di Lotto, Moretto,
Savoldo e Moroni. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA