COVID: Il punto in Lombardia – Lombardia


Moratti, ‘prima dose di vaccino a tutti entro il 30 luglio’


(ANSA) – MILANO, 07 GIU – ‘Con 100.000 dosi al giorno
arriveremo ad avere una somministrazione per ogni cittadino
lombardo avente diritto entro il 30 luglio. Se le dosi dovessero
aumentare, anche prima. Abbiamo abbiamo ipotizzato con 120 mila
dosi che al 10 di luglio avremmo immunizzato tutti con una prima
dose’. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia,
Letizia Moratti, in occasione dell’inaugurazione del primo hub
vaccinale del gruppo Unipol a Milano.
   
In Lombardia è prevista l’apertura di un secondo centro a
Milano, in via dei Missaglia, e di 20 punti vaccinali sparsi per
la regione, con una platea potenziale di circa 300 mila persone
e una capacità vaccinale, dei due hub, di mille dosi ciascuno al
giorno.
   
“E’ un momento importante, con questa apertura – ha
spiegato Moratti – diamo il via alle vaccinazioni in azienda.
   
Regione Lombardia è stata la prima
a firmare un accordo con 24 associazioni di categoria per le
vaccinazioni in azienda e appena il generale Figliuolo ci ha
dato il via ci siamo subito attivati per dar seguito all’accordo
che avevamo firmato con le imprese. Oggi partiamo con UniSalute,
a questa partenza in settimana si aggiungeranno Pirelli,
Mediaset, Amazon, 3M e Campari”.
   
In generale, ‘Dal primo maggio al 6 giugno abbiamo avuto
circa 3 milioni
di dosi di vaccino. Sono previsti incrementi, quindi sicuramente
questa nostra capacità vaccinale può essere incrementata in
maniera importante’, ha detto ancora Moratti confermando che
‘abbiamo la possibilità di arrivare a 140.000 dosi nei nostri
centri massivi e nelle aziende se ci arriveranno dosi di vaccino
superiori a quelle attuali’.
   
Grazie ai vaccini continuano a migliorare anche i dati
lombardi: con 12.697 tamponi effettuati, sono 142 i nuovi casi
con il tasso di positività in leggero calo all’1,1% (ieri 1.3%).
   
Scendono sotto quota mille i ricoveri dato che calano i posti
letto occupati nei reparti ordinari (-34, 799), mentre restano
stabili in terapia intensiva (167). I decessi sono 6 per un
totale complessivo di 33.675
morti in regione dall’inizio della pandemia. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA