Elena, tragedia e mistero nell’hotel di Ibiza della studentessa modello

Un minuto di silenzio nella scuola Emanuela Setti Carraro di Milano, dove aveva studiato Elena Livigni Jimenez. E’ la ragazza che è morta a Ibiza, insieme al suo fidanzato – lei 24 anni, lui 26 – all’alba di giovedì scorso. Studiava a Barcellona ed era andata in vacanza a Ibiza, all’hotel Torre Mar, vicino alla Playa d’en Bossa. Al momento non ci son o certezze, domani la polizia – sia Nacional, sia Local – farà il punto della situazione. In Italia chi conosceva questa studentessa brillante, poliglotta, che aveva frequentato il liceo classico europeo non crede all’ipotesi del suicidio. E in Spagna sono state raccolte testimonianze che parlano di urla provenire dalla stanza dove i due alloggiavano, come di un forte litigio, prima che avvenisse la tragedia.

Quelle che trapelano sono informazioni contradditorie e al momento non esiste certezza su quanto accaduto: disgrazia? Suicidio? Femminicidio con suicidio? Una risposta potrà venire, oltre che dalle testimonianze (ma erano le 4.30, nessuno ha visto), dai rilievi della polizia scientifica.

La delegazione del governo contro la violenza di genere non ha ancora ricevuto elementi sufficienti per confermare che si tratti di un caso di questo tipo. “È una tragedia per tutti”, è il commento di fonti dell’hotel Torre Mar. “Siamo molto dispiaciuti per quanto successo. Stiamo collaborando con la polizia per far luce su quanto avvenuto e chiediamo sensibilità”, aggiungono le stesse fonti.

Fonte: https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/06/06/news/elena_tragedia_e_mistero_nell_hotel_di_ibiza_della_studentessa_modello-304519815/?rss

Lascia un commento