Alla dogana con gioielli non dichiarati, sequestrati – Lombardia


L’accusa è di contrabbando ed evasione dell’Iva


(ANSA) – MILANO, 05 GIU – I militari della Guardia di Finanza
del Gruppo Ponte Chiasso hanno controllato uno svizzero di
origini italiane, diretto in Italia, al valico turistico di
Maslianico (Como).
   
All’interno della sua vettura, non dichiarati, numerosi
gioielli e monili di pregio, tra cui bracciali, orecchini,
anelli e pietre preziose, dal valore di 45.079 euro, che sono
stati sequestrati a fini di confisca poiché si è configurato il
reato di contrabbando oltre che l’evasione dell’IVA
all’importazione.
   
Dopo gli accertamenti effettuati dai Funzionari dell’Agenzia
delle Accise, Dogane e Monopoli dell’Ufficio di Como,
l’ammontare dei diritti di confine evasi, a titolo di dazio ed
IVA, è stato quantificato in 11.237,41 euro. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA