Peruviano ucciso: sei arresti della polizia – Lombardia


Sono tifosi di squadra avversaria che lo avrebbero aggredito


(ANSA) – MILANO, 04 GIU – Sei persone sono state arrestate
dalla Polizia, a Milano, in esecuzione di un decreto di fermo
emesso dal pm, per il caso del peruviano ucciso a coltellate a
margine di un torneo di calcetto. I sei uomini, di origine
peruviana, supporters della squadra amatoriale di calcetto
‘Milano Grone’ sono “ritenuti responsabili dell’omicidio del
trentottenne peruviano, supporter del rivale club calcistico
peruviano ‘Universitario De Deportes'” avvenuto il pomeriggio
del 29 maggio scorso a Milano, in via del Ricordo.
   
L’attività investigativa condotta dalla Squadra mobile della
Questura di Milano ha consentito di ricostruire la dinamica
dell’omicidio del 38enne Adrian Yparaguirre Silva. Secondo le
indagini, i presunti responsabili sarebbero presto scappati
all’estero e si erano già in parte resi irreperibili.
   
In particolare, poco prima dell’inizio della semifinale del
trofeo amatoriale “The super League Milano” che si sarebbe
dovuta disputare tra le squadre Sporting Cristal e Garra Crema,
in una struttura in via del Ricordo, a Milano, è iniziata una
discussione a causa di rivalità calcistiche. Subito la vittima è
stata accerchiata da almeno sei uomini, quattro dei quali muniti
di coltello, che hanno sferrato alcuni fendenti colpendola più
volte alla schiena e al torace. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA