Voragine nell’asfalto a Corsico per la rottura di un tubo dell’acqua: cantiere di emergenza

Voragine nell’asfalto a Corsico per la rottura di un tubo dell’acqua: cantiere di emergenza




di Giovanna Maria Fagnani

Il cratere accanto all’area di sosta sul lato destro di via Raffaello Sanzio, a Corsico (Milano). Zona in sicurezza, poi l’intervento dei tecnici di Metropolitana Milanese e gruppo Cap

Cede l’asfalto e si forma una voragine nel parcheggio, a due passi da un’auto in sosta. successo a Corsico, in via Raffaello Sanzio. Mercoled, verso le 16, un passante ha notato il grosso buco che si era creato in una delle aree sosta sul lato destro della strada, a pochi centimetri da una Fiat Uno parcheggiata l e che stata spostata a mano dalla squadra dei Vigili del fuoco accorsa sul posto insieme alla Polizia Locale di Corsico, al sindaco Stefano Martino Ventura e ai funzionari dell’ufficio tecnico comunale.

A provocare il cedimento dell’asfalto stata la rottura di un tubo della rete antincendio. La strada stata chiusa e l’area messa in sicurezza nell’attesa dell’intervento dei tecnici di Metropolitana Milanese, che hanno costatato la causa del danno. Gli operai hanno lavorato fino a circa mezzanotte per riuscire a riparare il tubo, riempiendo poi di terra l’area di scavo.

L’acqua, per, ha sfondato anche una parete del pozzetto della fognatura che si trova al centro della strada. E nelle prossime ore dovr intervenire la squadra del Cap (Consorzio acqua potabile). Per questo, l’accesso a via Sanzio sar limitato solo ai residenti.

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta
cliccare qui.

30 giugno 2022 (modifica il 30 giugno 2022 | 15:30)



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/22_giugno_30/voragine-nell-asfalto-corsico-la-rottura-un-tubo-dell-acqua-cantiere-emergenza-bad8fe64-f877-11ec-945e-5641b5c99a2d.shtml

Milan, Maldini: "Abbiamo rinnovato e siamo contenti"



‘Programmiamo futuro vincente,partiti in ritardo ma recuperiamo’

(ANSA) – MILANO, 30 GIU – “È tutto a posto, all’ultimo
abbiamo rinnovato. Siamo contenti di essere qui e della
stagione. Siamo contenti di programmare un futuro sempre
vincente”. Lo dice il dt del Milan, Paolo Maldini, all’uscita
dalla sede del club, commentando la notizia dell’intesa trovata
per il rinnovo contrattuale. “Come sarà il Milan? Adesso
vediamo, c’è tempo. Siamo partiti un po’ in ritardo – ammette
Maldini – ma recupereremo. Sono molto felice”. (ANSA).   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

]]>

Ottieni il codice embed

]]>



Fonte: https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2022/06/30/milan-maldini-abbiamo-rinnovato-e-siamo-contenti_77d7e9a1-f8d8-48e7-bbae-4c3c9669ee08.html

Covid, gli anziani morti al Pio Albergo Trivulzio, il gip respinge la richiesta di archiviazione: «Serve una perizia»

Covid, gli anziani morti al Pio Albergo Trivulzio, il gip respinge la richiesta di archiviazione: «Serve una perizia»




di Redazione Milano

I pm avevano chiesto l’archiviazione del direttore generale della «Baggina», Giuseppe Calicchio, indagato per omicidio ed epidemia colposi e violazione delle regole sulla sicurezza. Per la Procura, manca il «nesso causale» tra decessi e condotte della Rsa

Colpo di scena nell’inchiesta sugli ospiti anziani del Pio Albergo Trivulzio, a Milano, morti per Covid durante la prima ondata della pandemia, nel 2020. Il gip Alessandra Cecchelli non ha accolto la richiesta di archiviazione della Procura e ha chiesto un supplemento di indagine di sei mesi, disponendo una perizia. I pm avevano chiesto l’archiviazione del direttore generale della «Baggina», Giuseppe Calicchio, indagato per omicidio ed epidemia colposi e violazione delle regole sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, e della struttura. Si era opposta l’associazione «Felicita» che rappresenta i familiari degli anziani, con i legali Luigi Santangelo e Luca Santa Maria. Tra gennaio e aprile del 2020, nella struttura per l’assistenza agli anziani più importante di Milano si contarono 120 morti in più rispetto alla media.

Le motivazioni del gip

I fatti emersi dalle indagini evidenziano «negligenze della dirigenza del Pat segnalate dallo stesso personale sanitario, pur allo stato delle conoscenze disponibili nei mesi in cui si è verificata» la diffusione del Covid all’interno del Pio Albergo Trivulzio, dove «per ammissione» degli stessi consulenti della Procura «si è verificato il decesso di un numero evidentemente spropositato di ospiti». Lo scrive il gip di Milano nel provvedimento con cui ha bocciato la richiesta di archiviare il caso e ha dato altri sei mesi ai pm per indagare ed effettuare «una più articolata perizia» sulle morti che erano state circa 400 in quel periodo.

La difesa di Calicchio

«Penso che tale indicazione consentirà di escludere qualsiasi zona d’ombra su una vicenda che ha avuto, come è noto, un enorme risalto mediatico ed è stata al centro di lunghe polemiche anche di tipo politico — ha commentato l’avvocato Vinicio Nardo, legale del dg del Pat Giuseppe Calicchio —. Confermo la piena disponibilità e la volontà di fugare ogni equivoco, certo che sarà riconosciuta la correttezza del dott. Calicchio e del Pio Albergo Trivulzio».

Le ragioni della Procura

«Non è stata acquisita alcuna evidenza di condotte colpose o comunque irregolari — causalmente rilevanti nei singoli decessi — in ordine alla assistenza prestata», si legge nella richiesta di archiviazione firmata dai pm Mauro Clerici e Francesco De Tommasi. Anzi, secondo gli inquirenti, «con riguardo ai singoli casi, neppure sono state accertate evidenze di carenze specifiche, diverse dalle criticità generali riguardo le misure protettive o di contenimento che possano con verosimiglianza aver inciso sul contagio dei singoli soggetti». Per la Procura, in sostanza, manca la prova del «nesso causale» tra morti e condotte nella Rsa.

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta
cliccare qui.

30 giugno 2022 (modifica il 30 giugno 2022 | 19:56)



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/22_giugno_30/covid-anziani-morti-pio-albergo-trivulzio-gip-respinge-richiesta-archiviazione-serve-perizia-370bd26a-f894-11ec-945e-5641b5c99a2d.shtml

Inter, Bergomi: "Con Lukaku il reparto offensivo è al completo"



L’ex terzino: “Mancavano la forza e la profondità”

(ANSA) – RIMINI, 30 GIU – All’Inter “mancava la profondità,
la forza fisica. Questo Lukaku ti può dare”. Con l’attaccante
belga i nerazzurri avranno “una rosa nel reparto offensivo
diversa, completa”. A sostenerlo è l’ex difensore e capitano
dell’Inter Beppe Bergomi, che a margine della cerimonia di
inaugurazione del calciomercato a Rimini ha detto che, con
Lukaku, l’Inter “diventa più completa in questa maniera anche se
perde un giocatore come Perisić che sul piano internazionale
sostituirlo è impossibile”. “Faccio i complimenti all’Inter per
quello che ha fatto l’anno scorso, per quello che sta facendo
adesso come società – ha aggiunto l’ex calciatore – perché hanno
lavorato bene per mantenere sempre un’Inter competitiva”.   
(ANSA).   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

]]>

Ottieni il codice embed

]]>



Fonte: https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2022/06/30/inter-bergomi-con-lukaku-il-reparto-offensivo-e-al-completo_b35bc204-4315-4679-9a39-d22dfae8999f.html

Rapina in villa ad Alserio: coppia con un figlio piccolo ostaggio dei banditi: 30 minuti di terrore, botte e insulti

Rapina in villa ad Alserio: coppia con un figlio piccolo ostaggio dei banditi: 30 minuti di terrore, botte e insulti



L’assalto mercoledì sera. I malviventi, almeno tre, a volto coperto, sono entrati dal giardino. Mamma e figlio sono stati chiusi in una stanza. L’uomo, invece, è stato aggredito e minacciato: i banditi cercavano la cassaforte, che però non c’era



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/lombardia/22_giugno_30/rapina-villa-ad-alserio-coppia-un-figlio-piccolo-ostaggio-banditi-30-minuti-terrore-botte-insulti-00560702-f8a0-11ec-945e-5641b5c99a2d.shtml

Guinness: Spritz più grande del mondo a Rozzano nel Milanese



Il record nel centro commerciale Fiordaliso

(ANSA) – MILANO, 30 GIU – Lo Spritz, il famoso aperitivo,
entra nel Guinness dei Primati: è accaduto presso il centro
commerciale Fiordaliso di Rozzano (Milano). Nella piazza
centrale è stato collocato un enorme bicchiere riempito con
1.050 litri di Spritz preparato con dosi da record e seguendo
fedelmente la ricetta originale. Il giudice del Guinnes World
Record, giunto appositamente da Londra, ha decretato – viene
spiegato dagli organizzatori della competizione – ufficialmente
il primato mondiale dell’aperitivo italiano più famoso
nell’universo.   
“Un evento creato appositamente per far conoscere i nostri
ristoranti e fast food con una formula da happy hour,
decisamente originale ma soprattutto da record”, spiega Ilic
Ravagnani direttore del centro.   
Il centro commerciale Fiordaliso vanta anche il giardino
verticale più grande d’Italia, che nel settembre 2012 ha
ottenuto il Guinness World Record. Rivoluzione in campo
architettonico e botanico, l’immensa parete verde riveste la
facciata principale. (ANSA).   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

]]>

Ottieni il codice embed

]]>



Fonte: https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2022/06/30/guinness-spritz-piu-grande-del-mondo-a-rozzano-nel-milanese_c659a028-1b8e-48b2-98de-35ef4bdaae0d.html

AndreaSaveri11 & adriaan_26 in pole nel Round 2




I nuovi appuntamenti con le MotoGP™ eSport Global Series 2022 si sono aperti con le qualifiche di Le Mans e Assen: venerdì 1° luglio le gare



Fonte: https://www.motogp.com/it/notizie/2022/06/30/andreasaveri11-adriaan-26-in-pole-nel-round-2/428864

Covid, in Lombardia 12.082 nuovi casi e 13 decessi. Milano città: +1.753 contagi

Covid, in Lombardia 12.082 nuovi casi e 13 decessi. Milano città: +1.753 contagi




di Redazione Milano

Il report di gioved 30 giugno fornito dalla Regione. Tasso di positivit al 25,9 per cento. In aumento i ricoveri negli ospedali della Lombardia: +55 nei reparti ordinari, +3 nelle Terapie intensive

In Lombardia, dall’inizio dell’epidemia di Covid-19, sono emersi 3.051.331 casi di Sars-CoV-2 (+12.082; i casi positivi segnalati ieri erano 3.039.249 e l’aumento sul giorno precedente era stato +25.132, dato molto alto per un errore di registrazione), secondo i dati forniti dalla Regione. Complessivamente sono decedute 40.829 persone (+13; ieri +9). I ricoveri in ospedale sono 909 (+55, ieri +17), in terapia intensiva sono 24 (+3, ieri +4). I tamponi sono stati 46.621 contro gli 84.452 di ieri. La percentuale dei positivi in rapporto ai tamponi effettuati del 25,9% (ieri era 29,7%, l’altroieri 11,2%).

Qui il bollettino nazionale. Questa la mappa del contagio in Italia, qui il grafico aggiornato dei casi nel mondo. Qui lo speciale del Corriere in cui infettivologi e esperti spiegano la pandemia.

I dati per provincia

Qui la mappa dei casi divisi per Provincia. Milano +4.359 (ieri +9.212)– Milano citt +1.753 (ieri +3.779)Bergamo +921 (ieri +1.675)Brescia +1.344 (ieri +2.700)Como +626 (ieri +1.327) Cremona +329 (ieri +700) Lecco +408 (ieri +871) Lodi +224 (ieri +521) Mantova +481 (ieri +998) Monza e Brianza +1.131 (ieri +2.348) Pavia +738 (ieri +1.544) Sondrio +176 (ieri +309) Varese +974 (ieri +2.175)

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta
cliccare qui.

30 giugno 2022 (modifica il 30 giugno 2022 | 16:43)



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/22_giugno_30/covid-lombardia-12082-nuovi-casi-13-decessi-milano-citta-1753-contagi-89672c92-f850-11ec-945e-5641b5c99a2d.shtml

Musica: aggiunta terza data per Mengoni a Milano



Raddoppia anche la prima data romana al Palazzo dello Sport

(ANSA) – MILANO, 30 GIU – Mengoni fa tris a Milano con il
nuovo progetto live nei palazzetti, per cui sono 70.000 i
biglietti venduti già nei primi 5 giorni di prevendita. Dopo il
tutto esaurito registrato dal live al Mediolanum Forum previsto
per il 5 ottobre e la seguente apertura della seconda data il 7
ottobre, e il sold out della data a Mantova del 2 ottobre con il
raddoppio il 3 ottobre, si aggiunge il terzo concerto a Milano
l’8 ottobre e raddoppia la prima data romana al Palazzo dello
Sport del 21 ottobre con un nuovo live il 22 ottobre.   
Le vendite per le nuove date dell’8 ottobre a Milano e del 22
ottobre a Roma sono aperte dalle ore 11.00 di domani, venerdì 1
luglio, su ticketmaster.it, ticketone.it e vivaticket.com. P
Mengoni live 2022, prodotto e organizzato da Live Nation,
porterà Mengoni, dopo Mantova (2 ottobre e 3 ottobre), a Milano
(5 ottobre, 7 ottobre e 8 ottobre), Torino (12 ottobre), Bologna
(14 ottobre), Pesaro (16 ottobre), Firenze (18 ottobre), Roma
(21 ottobre e 22 ottobre) ed Eboli (27 ottobre).   
L’annuncio del tour indoor è arrivato direttamente dal palco
di San Siro, il primo stadio di Marco, tutto esaurito. (ANSA).   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

]]>

Ottieni il codice embed

]]>



Fonte: https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2022/06/30/musica-aggiunta-terza-data-per-mengoni-a-milano_29a13cc9-511b-4872-bbd6-dd25016a7649.html