Ricoveri Covid, la Lombardia in bilico sulle soglie d’allarme: rischio zona gialla tra sette giorni, ecco perché




di Stefania Chiale

Incidenza dei casi gi oltre il limite, reparti ospedalieri ordinari e terapie intensive verso il tetto. Ma il trend dei ricoveri sta rallentando: ecco perch si pu evitare (forse) il passaggio di colore della regione

La storia non si fa con i se, ma le previsioni s. E allora, dati alla mano: se la crescita dei tre indicatori che trasferiscono una regione in zona gialla proseguisse con la stessa tendenza dell’ultima settimana, nel giro di sette giorni tutti (tasso di occupazione dell’area medica, delle terapie intensive e incidenza settimanale ogni 100mila abitanti) oltrepasserebbero la soglia d’allarme e quindi la Lombardia entrerebbe in zona gialla. Premessa: per chi ha il super green pass non cambia nulla, pu accedere ad attivit e servizi che altrimenti sarebbero limitati o sospesi. Eppure sempre dai dati, dal loro confronto settimanale e dall’indice Rt ospedaliero, arriva un segnale di speranza: il passaggio si potrebbe evitare.

I numeri

Andiamo ai numeri: oggi abbiamo un tasso di occupazione dell’area medica del 14,7% (la soglia al 15) e dell’8,17% nelle terapie intensive (soglia al 10), insieme a un’incidenza ormai sopra il limite di 50 dal 10 novembre (oggi di 167,3). La crescita rispetto a una settimana fa, luned 29 novembre, stata del 20,4% per i ricoveri, del 26,28% per gli ingressi in terapia intensiva e del 22,8% per l’incidenza. Se si replicasse la stessa progressione, arriveremmo tra una settimana a un tasso di occupazione del 17,7% in area medica, del 10,3% in terapia intensiva e a un’incidenza di 205,4. Uguale: zona gialla. Ecco per la speranza: la progressione che abbiamo visto negli ultimi sette giorni sulle terapie intensive di gran lunga minore rispetto a quella della settimana precedente. Dal 22 al 29 novembre, infatti, l’incremento era stato del 52,2%, quasi 30 punti percentuali in pi rispetto a quello degli ultimi sette giorni (anche l’incidenza cresce ad un ritmo minore). Significa che l’aumento c’ ancora, ma sta rallentando.

L’effetto delle vaccinazioni

Si pu dire la stessa cosa prendendo a riferimento l’Rt ospedaliero, spiega Danilo Cereda, il medico responsabile dell’Unit Organizzativa Prevenzione-Malattie infettive di Regione, il grande esperto di tutti i flussi epidemiologici: Quello che stiamo vedendo in questi giorni che c’ stato un calo dell’Rt ospedaliero, prossimo all’1 (stamattina era all’1,07). Quindi la progressione in termini di ospedalizzazioni sta rallentando. L’indice fotografa lo stato di stress delle strutture: Segnala la capacit della malattia di aumentare di settimana in settimana il numero dei ricoveri o di diminuirli se scende sotto l’1.

L’analisi del trend

Questo potrebbe significare che almeno uno dei tre indicatori potrebbe restare sotto la soglia e quindi mantenere la Lombardia in zona bianca. A cosa potrebbe essere dovuto? Aumentano le vaccinazioni con terza dose, quindi cala la probabilit di infettarsi per un numero sempre maggiore di persone. E i numeri dei nuovi contagi sono legati perlopi alla fascia giovane, che finisce poco in ospedale. Si sta somministrando la dose booster da settimane, perci potremmo iniziare adesso a vederne l’effetto. Guardando avanti: Abbiamo due interventi che danno un grosso aiuto: le terze dosi, il cui effetto inizia a vedersi ora, e la vaccinazione dei bambini, di cui vedremo gli effetti a gennaio. L’invito ad accelerare con le terze dosi luned arrivato forte dalle corsie: Il numero di ricoverati nelle terapie intensive della regione sta salendo a una velocit pi o meno costante — dice Antonio Pesenti, coordinatore delle terapie intensive nell’Unit di crisi di Regione e primario di Rianimazione del Policlinico —. Rispetto alle precedenti ondate questa risalita pi lenta. Da intensivista penso che ad oggi la cosa pi importante sia la terza dose di vaccino anti-Covid. Su questo mi sento di dire alle persone: aiutateci. La terza dose la dobbiamo fare pi in fretta possibile.

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta
cliccare qui.

7 dicembre 2021 (modifica il 7 dicembre 2021 | 07:30)



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/21_dicembre_07/ricoveri-covid-lombardia-bilico-soglie-d-allarme-rischio-zona-gialla-sette-giorni-ecco-perche-a3b64a52-56c9-11ec-a4e5-d793da90387e.shtml