Aperta camera ardente Strada, Sala a Casa Emergency – Lombardia


‘Guardava al futuro, importante dedicargli qualcosa che rimanga’


(ANSA) – MILANO, 21 AGO – Si è aperta da pochi minuti la
camera ardente per il fondatore di Emergency Gino Strada, nella
sede milanese dell’associazione umanitaria in via Santa Croce.
   
Tra i primi a rendergli omaggio, il sindaco di Milano Giuseppe
Sala, che al suo arrivo a ‘Casa Emergency’ ha spiegato: “Sono
qui nella duplice veste di sindaco e di amico. Oggi con me ho
tanti ricordi di momenti vissuti assieme”.
   
“Di Gino apprezzavo quello che ha fatto, ma secondo me aveva
una caratteristica particolare: conoscendo molta gente
importante, che ha fatto cose, che ha avuto vite significative –
ha aggiunto il primo cittadino di Milano -, lui non parlava mai
al passato, non sentiva mai il bisogno di dire ‘ho fatto’, ‘ho
detto’, ma guardava sempre avanti, guardava al futuro e in
questo era veramente straordinario e unico”.
   
A proposito invece della possibilità che la città di Milano
possa dedicare una via o un luogo a Gino Strada, Sala ha
risposto: “ho sentito la moglie e la presidente di Emergency in
questi giorni, ma abbiamo deciso per ora di pensare solo a
questa giornata. Credo che sia importante dedicargli qualcosa
che rimanga, ma anche un momento di ricordo, come credo abbia
voluto lui. Un momento anche allegro, anche vivo. Però ci
penseremo a valle di questa giornata”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA