Varese, maltratta la madre e le incendia l’appartamento: arrestato


L’incendio appiccato alla casa della madre, il 16 agosto scorso, stato il culmine di una serie di episodi di maltrattamenti e lesioni aggravate che un 23enne di Cadegliano Viconago (Varese) aveva compiuto nei confronti della donna. Il giovane stato arrestato questa mattina, venerd 20 agosto, dai carabinieri di Ponte Tresa dopo che le indagini avevano accertato l’origine dolosa dell’incendio, facendo emergere una realt desolante. La donna, affidandosi alle forze dell’ordine, ha raccontato le vessazioni e le violenze subite nell’ultimo anno e per questo motivo stata affidata al comune di Cadegliano Viconago che l’ha trasferita in una comunit protetta, in quanto si teme per la sua incolumit.

Il figlio, che non ha precedenti penali, un lavoratore frontaliere nel Canton Ticino, molto apprezzato professionalmente. Quando i carabinieri si sono presentati a casa della madre sembrava pacato, ma al momento dell’arresto ha avuto una reazione violenta. Su ordinanza di custodia cautelare del gip del tribunale di Varese stato trasferito al carcere dei Miogni.

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta cliccare qui.

20 agosto 2021 | 16:06

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/lombardia/21_agosto_20/varese-maltratta-madre-incendia-l-appartamento-arrestato-da47d198-01bb-11ec-9259-e06a1abb2d03.shtml

Lascia un commento