Lavena Ponte Tresa, minaccia la polizia di frontiera con un coltello: agente spara e lo ferisce


Ha minacciato la polizia di frontiera con un coltello, facendo cadere a terra una poliziotta; l’altro agente, per difenderla e difendersi, ha fatto fuoco. Sparatoria, gioved mattina, al valico di Lavena Ponte Tresa, in provincia di Varese. L’aggressore, rimasto colpito all’addome, stato portato in ospedale: le sue condizioni sono gravi.

Il fatto avvenuto poco dopo le 8, al valico con la Svizzera. Un uomo di 35 anni, fermato per un normale controllo dalla polizia di frontiera, era privo di documenti: alla richiesta, prima si scagliato su una agente che nella colluttazione caduta a terra, poi si rivolto al collega, che ha sparato ferendolo all’addome. L’uomo stato soccorso e portato in elicottero all’ospedale di Varese, in codice rosso. Intubato, in prognosi riservata.

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta cliccare qui.

19 agosto 2021 | 09:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/lombardia/21_agosto_19/lavena-ponte-tresa-minaccia-polizia-frontiera-un-coltello-agente-spara-ferisce-225d0bde-00c1-11ec-bffe-529df168f627.shtml

Lascia un commento