Milano, incendio in un condominio di Ponte Lambro: trenta feriti. Sospetta origine dolosa


I neonati portati in salvo dalla prima squadra di vigili del fuoco giunta sul posto. I feriti (una trentina di persone leggermente intossicate) smistati in vari ospedali, dal Fatebenefratelli al Policlinico San Donato. Momenti di panico, la sera di Ferragosto verso le 21, in un palazzo di via Rainer Maria Rilke, a Ponte Lambro, a seguito di un incendio scoppiato in un appartamento di uno stabile popolare. Sono sei i bambini, di cui tre neonati, che hanno avuto bisogno di cure. Tra le 30 persone intossicate, cinque sono state portate in ospedale in codice giallo, anche se nessuna particolarmente grave. Sul posto ambulanze, vigili del fuoco, protezione civile e polizia. Il rogo è scoppiato in un condominio di edilizia popolare, gestito da Mm.

Sembra, secondo i primi accertamenti, che si tratti di un incendio doloso, dopo la scoperta di quelli che paiono più punti di innesco. Il palazzo è stato posto sotto sequestro. Le fiamme si sono originate un corridoio al piano rialzato dove erano presenti alcune sedie a rotelle, di cui due elettriche appartenute a un uomo deceduto un mese fa. Nell’area sono state rilevate tracce di vapori causati da un liquido infiammabile. Sono in corso accertamenti su un uomo che è stato trovato con le mani ustionate nelle vicinanze dell’edificio: ha raccontato che si trovava lì per essere d’aiuto e nei suoi confronti non sono stati presi provvedimenti.

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta cliccare qui

16 agosto 2021 | 09:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/21_agosto_16/milano-fiamme-una-casa-popolare-ponte-lambro-trenta-feriti-7396b5dc-fe63-11eb-bb05-c323ffd52e78.shtml

Lascia un commento