Milano, Beppe Sala a Luca Bernardo: «Tutti i candidati condividano una dichiarazione di antifascismo»


Tutto è iniziato da una frase. «Io non distinguo persone tra fascisti e antifascisti». Uno scivolone che ha scaraventato da un paio di giorni il candidato a sindaco di Milano per il centrodestra Luca Bernardo al centro delle polemiche. «Chi non ha il coraggio di dichiararsi antifascista non è degno di guidare Milano», l’altolà del sindaco uscente Beppe Sala, in corsa con il centrosinistra per una conferma a Palazzo Marino. Ormai è un gioco a due. Sotto il sole di Ferragosto, Bernardo prova a correggere il tiro e Sala gli rivolge l’invito a certificare la sua fede antifascista.

«Credo che la mia storia parli da sola. Io sono antifascista come credo tutti gli italiani», è la nuova puntata della querelle firmata dallo sfidante-pediatra a margine della visita al centro vaccinale Pirelli-HangarBicocca. A riprova, Bernardo ha anche ricordato la sua storia famigliare: «Nonno Fortunato era brigadiere dei granatieri. Si è spogliato della divisa dell’esercito, è andato a Bologna e nell’Emilia ha combattuto come partigiano. Invece nonna Caterina nascondeva dentro casa le persone scappate». La replica di Sala arriva tempo poche ore. «Prendo atto che finalmente ha sottolineato di essere antifascista, per ravvedersi c’è sempre tempo e mi pare una cosa buona». Sala non si ferma qua, però, perché «purtroppo si vedono quotidianamente esponenti politici che invece nei fatti professano un’ideologia vicino al fascismo». Per questo lancia un invito allargato a tutti i candidati che sostengono le due coalizioni principali: «La mia proposta al dottor Bernardo — ha detto il sindaco prima della visita a un centro anziani — è di condividere una dichiarazione di professione di antifascismo e di farla sottoscrivere a tutti i candidati che appoggiano me e lui. È la città che lo merita».

15 agosto 2021 | 13:23

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/politica/21_agosto_15/milano-beppe-sala-luca-bernardo-tutti-candidati-condividano-dichiarazione-antifascismo-7504f3d2-fdb6-11eb-8de4-67a1db43b09a.shtml

Lascia un commento