Un settantenne è morto folgorato nei boschi nel Comasco – Lombardia


Colpito non gravemente anche un uomo di 29 anni che era con lui


Un uomo è morto folgorato mentre stava lavorando nei boschi, mentre un altro, un 29enne italiano che stava lavorando con lui, è rimasto folgorato in maniera meno grave, alle gambe, e portato in ospedale a Gravedona. Tutto è successo poco dopo le 11 a Domaso, in località Gaggio, nel comasco.
    L’uomo deceduto avrebbe un’età apparente intorno ai 70 anni.
    Da quello che hanno potuto vedere i soccorritori, la vittima e il 29enne stavano lavorando  con un generatore, ma la dinamica dell’incidente è in fase di accertamento. Sul posto sono intervenuti elisoccorso, automedica, ambulanza, CNSAS, vigili del fuoco e carabinieri. 

L’incidente è avvenuto in una zona impervia, raggiungibile soltanto a piedi. Secondo le prime informazioni il 70enne era salito a fare legna nei boschi e sarebbe rimasto folgorato nei pressi di una teleferica utilizzata per portare la legna a valle.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA