Covid, a Pavia respinto il ricorso delle operatrici sanitarie «no-vax»


È stato respinto il ricorso presentato da dieci operatrici socio-sanitarie messe in «ferie forzate» dalla cooperativa per cui lavorano, dopo essersi rifiutate di vaccinarsi contro il Covid. Il giudice Gabriele Allieri del Tribunale di Pavia nella sua ordinanza ha dato ragione all’azienda, l’ «Argentum Servizi» di Milano. Le dieci oss, come riporta La Provincia Pavese, svolgono servizio in una casa di riposo di Robbio (Pavia), in Lomellina. In seguito al loro no al vaccino, confermato anche dopo i ripetuti solleciti della direzione della cooperativa, sono state messe tutte in ferie. A quel punto hanno scelto di rivolgersi alla magistratura, ma il giudice ha respinto il loro ricorso. Nell’ordinanza, tra l’altro, viene sottolineato che «potevano anche essere sospese senza stipendio».

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta cliccare qui.

7 agosto 2021 | 18:55

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/lombardia/21_agosto_07/covid-pavia-respinto-ricorso-operatrici-sanitarie-no-vax-35252018-f79c-11eb-83a2-ddb3d15a828f.shtml

Lascia un commento