Meteo Lombardia, un’estate tropicale tra afa, grandine e nubifragi: perché tanti eventi estremi?


Allerta meteo, forti temporali in arrivo. Poi un nulla di fatto. Grandine come palline da tennis che rompono la fusoliera di un Boeing 777 della Emirates, nubifragi a Como, caldo torrido alternato a pioggia battente. Luglio arrivato al traguardo con un bilancio di otto perturbazioni di forte intensit intervallate da temperature estive. Agosto non promette niente di meglio. Meteo imprevedibile a Milano e in Lombardia.

sbagliato parlare di una stagione anomala? Possiamo descriverla come un’estate complicata, soprattutto nelle regioni settentrionali, spiega Mattia Gussoni, meteorologo di Il Meteo.it. Le cause vanno ricercate nel particolare assetto sinottico che pi volte ha contraddistinto lo scacchiere europeo. Da una parte abbiamo un flusso di correnti atlantiche piuttosto vivace in grado di pilotare vortici ciclonici, ricolmi di aria fresca e instabile, verso il cuore del continente, alle basse latitudini invece domina il famigerato anticiclone africano che continua ad inviare vampate molto calde e umide sul bacino del Mediterraneo. Lo scontro fra queste correnti genera eventi estremi.

Coldiretti dall’inizio dell’estate ha registrato il maggior numero di tempeste di ghiaccio dell’ultimo decennio: 386 eventi, un record negativo con un aumento geometrico da confrontare ai 31 del 2012 o ai 27 del 2015. Le regioni del Nord si sono trovate in una sorta di “zona di confluenza” in cui interagiscono queste importanti figure meteorologiche. Proprio in questa “terra di nessuno” avvengono i contrasti maggiori e pi pericolosi, continua Gussoni. Se Milano, al centro del mirino in queste zone di confluenza assomiglia sempre pi a Bangkok (con temperature che si alzano costantemente dal 1961), bisogna rivedere la questione del surriscaldamento globale.

Le temperature aumentano e sempre pi velocemente come evidenziano i Clino (Climatological Normals), cio i periodi trentennali usati come parametro di riferimento per capire l’evoluzione del clima. Milano passata dai 13,7 gradi centigradi del Clino 1961-1990 ai 14,9 gradi del 1991-2020. Nel trimestre estivo, soprattutto, l’aumento di 1,5 gradi. Le rilevazioni della Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo notano anche un significativo aumento di giorni di calura e notti tropicali. Le notti con temperatura minima superiore ai 20 gradi sono state in media 52,3 all’anno nel periodo 1991-2020 (+19,5). Agosto il mese in cui il numero di questi episodi cresciuto di pi in termini assoluti, mentre pi che raddoppiato il numero medio dei giorni di calura che si verificano a giugno. Per il futuro, dovremo abituarci a questi fenomeni estremi — sottolinea Pamela Turchiarulo, meteorologa della Fondazione OMD — Il caldo motore di questi eventi. L’energia si accumula, le temperature superficiali dei mari aumentano e innestano il sistema. Il Nord Italia in questo momento si trova in una condizione borderline tra due configurazioni di pressione.

I fine settimana ritmati da previsioni meteo preoccupanti sono stati quasi una costante nel mese appena trascorso. Conclude Turchiarulo: I temporali sono fenomeni imprevedibili (se non nel breve periodo) e localizzati. Oggi (domenica, ndr) il radar posizionato a Milano mostrava una distribuzione delle piogge a macchia di leopardo. Un Comune pu vedere l’inferno e quello a fianco nemmeno una goccia d’acqua.

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta cliccare qui.

2 agosto 2021 | 08:32

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Fonte: https://milano.corriere.it/notizie/meteo/21_agosto_02/meteo-lombardia-un-estate-tropicale-afa-grandine-nubifragi-perche-tanti-eventi-estremi-2c1e58c2-f35a-11eb-9a98-aa83405f7141.shtml

Lascia un commento