Secondo i milanesi Amsa (l’azienda dei rifiuti) offre un buon servizio

Anche per Amsa è tempo di esami. La società che tra le altre cose si occupa della gestione dei rifiuti all’ombra della Madonnina ha chiesto una valutazione sul proprio operato ai milanesi. Risultato? L’azienda è stata promossa con una valutazione media del 7,7 (scala da 1 a 10). I risultati dell’indagine sono stati presentati ale associazioni rappresentanti dei cittadini nella mattinata di mercoledì 9 giugno.


“Nonostante l’anno trascorso sia stato in ogni cosa diverso ed eccezionale rispetto ai precedenti – affermano gli assessori alla Partecipazione e Cittadinanza attiva, Lorenzo Lipparini e alla Mobilità e Ambiente, Marco Granelli – la valutazione dei milanesi sul servizio erogato da Amsa conferma l’altissimo gradimento per l’attività svolta, punto di riferimento consolidato per tutti i cittadini. L’indagine ci aiuterà a indirizzare ancora meglio per il futuro le priorità e gli ambiti che richiedono di essere migliorati per dare alla città un servizio sempre più puntuale e adeguato”.


L’indagine di Amsa: tutti i dati


L’indagine è stata realizzata attraverso interviste telefoniche tra il 15 aprile e il 3 maggio 2021, su un campione di 4.000 cittadini domiciliati in 40 diversi quartieri del Comune di Milano.


Il servizio di raccolta rifiuti si conferma molto apprezzato con una valutazione media pari a 8,11. Nel dettaglio, il 98% dei cittadini intervistati si dichiara soddisfatto rispetto alla chiarezza e alla completezza delle comunicazioni riguardanti la raccolta differenziata (valutazione media pari all’8,1). Nell’anno 2020 caratterizzato dalla pandemia covid-19, i milanesi hanno espresso particolare apprezzamento per la corretta e puntuale comunicazione in merito alla gestione dei rifiuti domestici durante l’emergenza sanitaria (voto 7,95).


La collaborazione con i cittadini ha portato risultati riconosciuti anche a livello europeo, che pongono Milano tra le metropoli più virtuose con una quota di rifiuti differenziati superiore al 63%. La gran parte degli intervistati afferma di conoscere i benefici offerti dalla raccolta differenziata: il 46,7% ritiene infatti di essere molto informato a questo proposito mentre il 52,3 pensa di saperne abbastanza.


Sempre sul tema del corretto smaltimento dei rifiuti, il 13,9% degli intervistati ha usufruito del servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti, conosciuto dall’84% dei rispondenti, esprimendo un voto medio per il servizio pari a 8,7. Molto apprezzate anche le riciclerie, utilizzate da un intervistato su 4 e che ottengono un voto pari a 8,5.



Riscontri positivi anche per il servizio di pulizia stradale con una valutazione media pari a 7,42 e con una percentuale di soddisfatti del 90%. Nel dettaglio, i servizi di igiene urbana più graditi risultano la pulizia dei parchi e giardini e delle aree di mercato al termine delle attività di vendita, che registrano la valutazione del 7,5. Seguono il servizio di svuotamento dei cestini e la pulizia delle aree gioco e delle aree cani (7,3), la sanificazione delle strade durante il lockdown e il diserbo delle erbe infestanti dai marciapiedi (7,2).







Fonte: https://www.milanotoday.it/attualita/rifiuti-milano-2021.html

Lascia un commento