COVID: Il punto in Lombardia – Lombardia


Mattarella, siamo sulla buona strada, ma non ancora al traguardo


(ANSA) – MILANO, 08 GIU – Pe l’uscita dalla pandemia “siamo
sulla buona strada, ma non ancora al traguardo” ha detto il
presidente della Repubblica Sergio Mattarella intervenendo
all’inaugurazione dell’anno accademico all’Università Statale di
Milano. Ma intanto “la Lombardia corre: penso che – ha spiegato
il vicepresidente Letizia Moratti – saremo la prima Regione a
raggiungere l’immunità di comunità”. “Il rigore e la prudenza
che ci sono stati finora hanno pagato e ci hanno fatto avere
numeri così buoni che la prossima settimana ci permetteranno di
andare in zona bianca – ha aggiunto -. Credo che ci voglia
sempre prudenza e responsabilità collettiva, ora si tratta di
avere responsabilità individuale ma sono certa che sicuramente
tutti saranno prudenti”.
   
“Milano e l’Italia devono inaugurare una nuova stagione
coniugando salute e lavoro”: è invece l’invito del sindaco di
Milano Giuseppe Sala, fatto all’inaugurazione della nuova area
imbarchi di Linate. “Passo dopo passo – ha aggiunto – Milano e
l’Italia ripartono, la campagna del governo Draghi ha ridotto
sensibilmente il dolore dei contagi e dei decessi ma la
devastazione prodotta dal virus è ancora molto profonda”. “Ai
milanesi dico diamoci da fare, riprendiamoci il nostro
ruolo, facciamolo con tanto senso di responsabilità perché non
ne siamo fuori, con impegno, con comportamenti giusti e con un
filo di tolleranza. Non esiste la perfezione – ha concluso Sala
– ma esiste una comunità che si muove insieme, che si aiuta e
che ha voglia di tornare a essere la guida del paese”.
   
Sul fronte vaccini, dal 28 giugno la seconda dose sarà
proposta dal portale per la prenotazione di Regione Lombardia.
   
Per quanto riguarda Pfizer Biontech, potrà essere prenotata tra
il ventunesimo e il quarantaduesimo giorno dalle prima
somministrazione. Quelli di Moderna, tra il ventottesimo e il
quarantaduesimo giorno come data massima, come da Scheda Tecnica
del vaccino.
   
Intanto la Commissione regionale d’inchiesta sul Covid in
Lombardia ha bocciato la proposta delle minoranze di estendere
il raggio d’azione dell’organismo alla seconda e terza ondata,
accadute dopo la formulazione del piano d’azione della
commissione. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA