India: sposa muore durante il matrimonio. I parenti la sostituiscono con la sorella

Se non fosse una tragedia realmente accaduta, che rivela per altro il perpetarsi di un terribile mal costume, sembrerebbe quasi una scena da commedia grottesca. Succede a Samaspur, in Uttar Pradesh, uno stato dell’India. Matrimonio fra Surabhi, una ragazza di 23 anni e il futuro marito, di nome Manoj Kumar. La giovane, mentre stava per appendere al collo dello sposo una ghirlanda di fiori rosa e gialli – per “stringere il nodo”, secondo il rituale indù – è morta stroncata da una crisi cardiaca.

Accertato da un medico il decesso, dopo qualche momento di sconcerto e disperazione, il matrimonio è proseguito. Come? Semplicemnte con un “cambio in corsa”. La sorella minore, infatti, ha sostituito la defunta, anche se la più giovane non indossava il sari rosso scarlatto e le collane d’oro. E soprattutto, pare, nessuno abbia chiesto un suo parere in  merito. L’episodio ha suscitato una ridda di reazioni sui social che hanno stigmatizzato la tradizione che prevedeva di dare agli uomini rimasti vedovi una sorella della defunta. E’ stato Samaspur, fratello delle spose, a ricostruire l’accaduto: “I miei erano addolorati e disperati, non sapevano cosa fare – ha raccontato – La loro decisione è stata sofferta ma giusta. Mia madre era affranta dal dolore, ma un matrimonio è una questione d’onore tra famiglie e va rispettato”.

Così si è fatta strada l’idea di sostituire a Surabhi la più giovane Nisha. “Le famiglie si sono riunite in una stanza e tutti si sono trovati d’accordo”. Poco dopo, senza che nessuno avesse chiesto il parere della giovane Nisha, che da damigella si è ritrovata sposa, il rito si è svolto fino alla fine, tra canti, suoni di campanelle e la tradizionale processione finale. “Non pensavo si potesse provare contemporaneamente dolore per una morte e felicità per un matrimonio”, ha aggiunto Samaspur.

I media locali hanno criticato quella che in India è stata percepuita come mancanza di rispetto per Surabhi: il suo corpo è stato tenuto in una stanza fino al termine della processione nuziale, senza nessuno che la vegliasse; solo a nozze concluse i festeggiamenti si sono trasformati in rito funebre. Minori, pare, le osservazioniper la scelta che ha coinvolto la più giovane Nisha.

Questo matrimonio non è il primo a finire in modo bizzarro in India: recentemente una ragazza ha sposato uno degli invitati alla festa dopo che lo sposo non si è presentato. Secondo le ricostruzioni dei presenti, quando è stato chiaro che il promesso sposo era misteriosamente scomparso, la famiglia della giovane ha deciso di pescare il candidato tra gli amici scapoli della sposa. Così la cerimonia si è tenuta comunque, solo con un po’ di ritardo.

© Riproduzione riservata

Fonte: https://www.ilgiorno.it/mondo/india-morta-nozze-1.6441122

Lascia un commento